Diego Sanchez teme per la sua vita dopo il conflitto con l'UFC

Diego Sanchez teme per la sua vita dopo il conflitto con l'UFC

Sembra che i problemi di Diego Sanchez siano in realtà molto più gravi di quanto ci si potrebbe aspettare.

In un'intervista emozionante con MMA Today, il veterano delle arti marziali miste ha rivelato di temere seriamente per la sua vita dopo il conflitto con l'UFC, che ha portato al suo licenziamento dall'organizzazione.

"Te lo dico subito - ho paura per la mia dannata vita!", Disse Sanchez. “Ho paura che questa azienda, questo monopolio mondiale da miliardi di dollari, verrà per me. Potrebbe succedermi qualcosa nei prossimi due anni. Forse qualche anno. Potrei subire un incidente, overdose o suicidarmi. Non escludo nulla, visto il livello di malvagità che esiste in questa organizzazione "

"Il fatto è che potevo dire molto perché sono stato con loro più a lungo di chiunque altro, ed ero l'unico che è sopravvissuto attraversando questo dannato tunnel e finendo dall'altra parte."

Sanchez ha anche parlato direttamente con il capo dell'organizzazione, Dana White.

“Dana, cosa sta succedendo? Ho provato a incontrarti per due anni. Diavolo, sono stato il primo a vincere un TUF - non è stato questo spettacolo che ha aiutato la compagnia quando aveva $ 60 milioni di debiti? E non puoi incontrare il tuo ragazzo? Ho passato 60-70 ore all'UFC Institute a parlare con te, ma non volevi uscire con me. Vorresti parlare con il mio pazzo manager? Perché? Perché può attirare l'attenzione su ciò che nascondi nell'oscurità? "

“Sono ancora disponibile ad incontrarti, Dana. Sii un fottuto uomo. Sii il dannato capo, perché stavo sanguinando, sudando e lacrime per questa dannata compagnia. Ho sacrificato più di quanto tu sappia e non puoi dedicare 45 minuti a me? "

Ricordiamo che la scorsa settimana, Diego Sanchez, che ha giocato nell'UFC negli ultimi 16 anni, è stato espulso dall'UFC nel torneo ESPN 24 e licenziato dall'organizzazione, perché la sua squadra si è rifiutata di fornire ulteriori informazioni sulla salute del combattente.

Allo stesso tempo, il presidente dell'UFC ha chiamato la fonte di tutti i problemi dell'allenatore e manager di Sanchez, Joshua Fabia, che, avendo preso la vita del combattente sotto il suo pieno controllo, ha provocato conflitti con l'organizzazione.


Diposting: 2021-05-05 15:13:11

Notizie precedenti | Prossime novità