Henry Sejudo è stato indignato da un'altra simulazione nell'UFC

Henry Sejudo è stato indignato da un'altra simulazione nell'UFC


L'ex campione di due pesi UFC, Henry Sejudo, ha espresso indignazione per la controversa conclusione della lotta femminile tra Randa Marcos e Luana Pineiro, in cui quest'ultima ha ottenuto una vittoria a causa della squalifica di un avversario.

Al quinto minuto del primo turno, Marcos da posizione prona ha inflitto un calcio illegale alla testa di Pinheiro, dopodiché l'arbitro Mark Smith ha interrotto la lotta.

"Un'altra conferma di quanto ho detto prima," - ha scritto "Triple Champion" su Twitter. “Quanti Academy Awards verranno presentati quest'anno! Alcuni di loro hanno una strada diretta per Hollywood. Sono peggio dei calciatori ai Mondiali. Odio dirlo, ma l'era di Aljamain Sterling continua. Buona notte a tutti"

"Yo Dana, il gruppo WME dovrebbe inviare alcuni dei loro combattenti a Hollywood", ha aggiunto Sehudo, ricordando che i proprietari dell'UFC sono legati all'industria cinematografica. “Sono stufo di dove sta andando questo sport. Inizia già a licenziare persone che non hanno il coraggio di combattere. Lo chiamo ufficialmente Aljofake Act ".

Se studi attentamente la ripetizione dell'episodio, noterai che tra il colpo illegale e il momento in cui Pinheiro ha iniziato a ripiegare con lo sguardo assente, sono passati alcuni istanti in cui il brasiliano sembrava stesse decidendo cosa fare in questa situazione, e ha preso una decisione, aspettando il segnale dell'arbitro che ha registrato la violazione.

Nonostante lo sguardo vagabondo, che ricorda molto quello di Aljamain Sterling dopo il ginocchio mancato di Peter Yan, Pinheiro è riuscita a discutere qualcosa con il suo secondo, dopo di che ha chiarito con tutto il suo aspetto che non intendeva continuare la lotta.

Dopo aver atteso l'annuncio del risultato, la donna brasiliana ha lasciato l'ottagono tra le braccia del suo secondo con lo stesso sguardo assente, anche se in caso di grave commozione cerebrale che non consente al combattente di muoversi autonomamente, barella e personale medico sono necessari per questo.

Ricordiamo che due settimane fa, Henry Sejudo ha criticato il peso massimo moldavo Alexander Romanov, che, dopo aver colpito l'inguine nel terzo round, ha rifiutato di continuare la lotta con lo spagnolo Juan Espino e ha preso la vittoria con una decisione tecnica.


2021-05-03 15:14:59
Notizie precedenti | Prossima notizia